eSportsLatest News

Call of Duty Championship – Risultati

Si è concluso nella giornata di ieri, domenica 30 marzo, il campionato mondiale di Call of Duty, presentato da Xbox, organizzato in quel di Los Angeles. Purtroppo il team italiano Sublime è finito in un girone parecchio ostico con i campioni americani uscenti, Strictly Businness, i francesi Vitality e i sudafricani Rize ZA. Il team tricolore non è stato in grado di sconfiggere gli avversari e quindi con il risultato di tre sconfitte e zero vittorie viene eliminato alla prima giornata di torneo. Nonostante i nostri ragazzi siano riusciti a qualificarsi per un torneo così importante è impossibile riuscire a giocare ad armi pari con team internazionali che hanno alle loro spalle il supporto di allenatori, manager, sponsor e anche di una casa dove allenarsi insieme. In Italia purtroppo siamo ben lontani dalla realtà degli eSports del resto del mondo, infatti nessuno vede il “pro-gaming” come una possibilità di lavoro. I nostri campioni devono riuscire ad allenarsi senza rubare tempo allo studio o al lavoro e non hanno nessun tipo di supporto che gli aiuti a rimanere aggiornati, a comprare la next-gen o ad impegnarsi al 100% per raggiungere un livello di abilità tale da considerarsi “professionale”. Finchè non riusciremo a recuperare il gap che ci divide dalle altre nazioni sarà impossibile pensare di giocare ad armi pari in qualsiasi torneo internazionale.
Dopo queste opinioni personali andiamo a vedere chi si è aggiudicato il montepremi finale del torneo e il titolo di Campioni Mondiali di CoD. Questo onore va al team americano Complexity che, battendo in finale la squadra EnVy, vince il campionato mondiale e si porta a casa ben 400,000 dollari.
Questa la lista completa delle prime otto posizioni:

  1. Complexity – $400,000
  2. EnVy – $200,000
  3. OpTic Gaming – $120,000
  4. Strictly Business – $100,000
  5. Trident T1 Dotters – $70,000
  6. FaZe – $50,000
  7. Rise Nation – $35,000
  8. Vexx Revenge – $25,000
Previous post

LoL eSports: Lcs Nord-Americano

Next post

LoL eSports: All-Star 2014

Federico Donnaloia

Federico Donnaloia

No Comment

Rispondi