Latest NewsPS4VideogiochiXBox 360XBox One

Destiny – Primi sguardi al nuovo capolavoro Bungie

Fin dalla sua prima presentazione al pubblico, Destiny, ci ha subito affascinato con la sua trama fantascientifica e il suo ottimo gameplay che può ricordare Borderlands. Durante lo svolgimento dell’ E3, Bungie, ha dato l’opportunità, ai possessori di Playstation 4, di provare una piccola anteprima di Destiny. Ovviamente i contenuti rilasciati sono solo una parte infinitesimale di quello che poi sarà il gioco completo. Da quanto abbiamo avuto modo di vedere, i personaggi, ( i cosiddetti Guardian) saranno altamente personalizzabili, grazie al loot che otterremo sconfiggendo nemici e completando missioni, qualunque arma e parte dell’armatura saranno sostituibili quando guadagneremo oggetti meno comuni e con statistiche più alte, senza poi dimenticare la diversità di stili di combattimento in base a quale Guardian sceglierete.

destinyguardians

Esistono tre tipi di Guardian: Hunter, Warlock e Titan. Il primo sfrutta attacchi precisi e dalla distanza, il secondo si basa sull’uso di esplosioni di energia, mentre il terzo utilizza attacchi ravvicinati molto potenti. Ognuno di essi avrà anche una sottoclasse che, probabilmente, aumenterà la possibilità di personalizzazione del proprio personaggio, al momento Bungie non ha rivelato molto riguardo questa opzione quindi, per il momento, possiamo solo speculare.Le zone esplorabili fino ad ora confermate saranno Venere, la Terra, Marte e la Luna, anche se, visto il progetto decennale di Bungie, non ci stupiremmo di vedere, più avanti, altri pianeti e lune del nostro sistema solare.

gallery_12241_647_150091

Il gameplay finora sperimentato in questa fase primordiale non ha dimostrato pecche di enorme importanza, abbiamo percepito un’esperienza molto fluida e coinvolgente e, pur riuscendo a raggiungere il massimo livello consentito (nel caso dell’alpha, il livello 8) in un tempo molto breve, Destiny ci richiamava a se facendoci esplorare in lungo e in largo l’unica zona disponibile cioè Old Russia. Durante le fasi di esplorazione abbiamo avuto modo di usare lo Sparrow, un veicolo a levitazione non armato ma molto veloce e, progredendo nel gioco, avremo modo di ottenere altre versioni dello stesso, dotati di maggiore velocità e miglior controllo nelle curve.

Destiny_Sparrow_02

La casa sviluppatrice di Bellevue ha anche mostrato La Torre, localizzata nell’ultima città sicura del pianeta Terra. Sarà questo il luogo di ritorno dopo ogni avventura che affronteremo, in cui avremo la possibilità di comprare nuovo equipaggiamento, nuovi tipi di Sparrow e di navicelle personali, acettare taglie i cui obiettivi variano dal PVE al PVP, ricevere lettere e ovviamente accettare nuovi contratti da portare a termine per le varie fazioni che occupano La Torre.

Destiny_02

Per esplorare il nostro sistema solare e scoprire la storia di Destiny avremo bisogno di aiuto, Bungie ci dà quindi la possibilità di creare un team composto da un massimo di tre giocatori per portare a termine le varie missioni e procedere nel gioco.

Le interazioni con il mondo di Destiny non finiscono qui, infatti avremo a disposizione una modalità di gioco chiamata Assalto, questi eventi possono ricordare in lontananza i classici Dungeon, esperienze non nuove al mondo degli MMO. Durante gli Assalti dovremo collaborare con altri due giocatori per portare a termine i vari obiettivi che ci verranno assegnati ed ottenere delle ricompense di alto valore, inoltre, potremo scegliere tra 3 diversi livelli di difficoltà, andando quindi ad ottenere equipaggiamenti più ricercati e potenti.

Destiny-Strike-image

Ovviamente degno di menzione è anche il Crogiolo, la parte PVP di Destiny. Durante il periodo della versione Alpha, Bungie ha mostrato solo una modalità di gioco PVP, Controllo, che può ricordare, in scala minore, la classica modalità Assalto di Battlefield, infatti anche qui dovremo difendere la maggioranza dei punti di controllo per un certo periodo di tempo.

destiny-pvp

Controllo è solo una delle sei modalità PVP disponibili nella versione finale del gioco e, se tanto ci dà tanto, molto probabilmente vedremo qualcosa in più durante la versione Beta che verrà rilasciata il 17 luglio per i possessori di Playstation 4 e Playstation 3 e successivamente per Xbox One e Xbox 360.

Ma le sorprese non finiscono qui, infatti domani sarà il Bungie Day, ed il Community Manager di Bungie, DeeJ, ha annunciato che avremo delle sorprese, non ci resta quindi che aspettare con trepidazione il 7 luglio.

Previous post

Sony compra Crytek? Ottima mossa!

Next post

League of Legends eSport: Lcs Europa

Redazione Gamers

Redazione Gamers

No Comment

Rispondi