BusinessXBOXXBox One

Il Futuro di XBOX con “Project Arcadia”

Nelle ultime ore è apparsa la notizia che Microsoft ha sviluppato una soluzione di cloud gaming simile a quella che Sony sta testando con Playstation Now, che da agli utenti la possibilità di fare game-streaming di titoli disponibili per le scorse versioni della console Playstation.

Moltissimi in vari Blog di settore, hanno scritto che questa mossa è stata sviluppata da Microsoft con lo scopo di copiare Sony, così da poter recuperare terreno in questa odierna “Console Wars“, così da poter rendere la propria offerta più interessante di quella dei competitor e riuscire ad attrarre alla next gen tutti coloro che sono affezionanti alla old-gen (ricordiamo che al momento le console di ultima generazione NON sono retro-compatibili).

E’ necessario però vedere questo annuncio in un’ottica diversa, in quanto questa nuova soluzione sviluppata da Microsoft potrebbe in realtà rivelarsi molto più pericolosa per Sony rispetto a quello che si pensa… in quanto questo annuncio si colloca perfettamente nella strategia multidevice di Microsoft, dandogli un senso.

Differentemente dalla soluzione sviluppata da Sony usando Gaikai, questa nuova tecnologia sarà in grado di far girare i giochi targati Xbox su un numero di device estremamente più grande rispetto a quello a cui Sony potrebbe accedere o vendere, attingendo su un bacino formato da qualsiasi cellulare, portatile, tablet, workstation che sia in grado di far girare un sistema Windows 8 (o Windows 10 per quando uscirà). Sony si potrebbe quindi trovare in svantaggio rispetto al suo competitor made-in-usa, in quanto il sistema di Microsoft essendo aperto, è quindi slegato da qualsiasi hardware proprietario come invece accade per Sony i cui giochi possono girare solo sulle proprie device proprietarie, quali PS4, PS Vita e le TV Sony di nuova generazione… che se sommiamo tutto nei migliori dei casi corrisponde ad una quota di che è una frazione rispetto a quello che Microsoft può accedere al day-one dell’attivazione del servizio.

Microsoft lanciando questo servizio, potrebbe in brevissimo tempo creare una gaming network di gran lunga superiore ad ogni altra esistente, in quanto l’esperienza di gioco non sarebbe più legata alla console, in quanto saremo in grado di giocare via streaming ad Halo 5 alla massima risoluzione usando un cellulare Lumia collegato ed un GamePad per la Xbox One (sempre però che possediamo una connessione adeguata).

Sony lato suo potrebbe avere difficoltà a vincere questa sfida, in quanto la propria linea di cellulari non ha avuto successo ed hanno deciso di dismettere la loro linea Vaio, limitando quindi la loro possibilità di distribuire abbastanza device da poter diffondere Playstation Now.

Al momento è troppo presto per fare pronostici, in quanto bisogna vedere e testare questa eventuale piattaforma, che al momento è stata annunciata e non provata. Però possiamo dire che la situazione sta diventando interessante!

uncharted_4_logo
Previous post

Uncharted 4: A Thief's End Gameplay Trailer

hatred_gameplay_featured
Next post

Hatred: un Successo di Marketing

Edward Phoenix

Edward Phoenix

Padre, Marito, Markter e Fondatore di Gamers.it
Cresciuto a suon di FPS e Giochi di Strategia cerca sempre di trovare la qualità in tutte le cose che fa!

No Comment

Rispondi