Latest NewsPlaystationPS4VideogiochiXBOXXBox One

Il Gameplay di Destiny

Sul Gameplay di Destiny si è spesso parlato, soprattutto in quanto sono già stati condivisi in passato alcuni video ed immagini che ne hanno svelato molti aspetti! Activision/Bungie ha appena rilasciato un video intervista che elenca e spiega in dettaglio molte novità di questo gioco che ha tutte le carte in regola per essere considerato il gioco dell’anno!

Come possiamo vedere dal trailer del Gameplay di Destiny questo gioco possiede molte contaminazioni provenienti da molti altri giochi provenienti da diversi generi ed ambienti e da questo video sembra che la rivoluzione di questo gioco (a prima vista e senza averlo provato) sia quella di aver unito tutte le buone idee sotto un unico titolo.

Come è stato confermato da questo video, la nostra casa si troverà in una torre della Cittadella, l’unico posto rimasto sicuro sul pianeta terra, nel quale torneremo dopo ogni missione nelle terre desolate, per poter riscattare eventuali premi ottenuti, comprare e vendere armi e potenziamenti ed incontrare i nostri amici ed eseguire scambi. Questo è un aspetto simile a quanto possiamo trovare in World of Warcraft, dove le varie fazioni, non hanno una propria stanza, ma possono accedere a delle citta che sono dei posti sicuri dove poter fare delle attività commerciali e potenziare il nostro personaggio.

Per quello che riguarda invece la storia, noi faremo parte (in un ambiente che ricorda molto Mass Effect) di un gruppo di Guardiani, che hanno come obiettivo quello di sconfiggere l’oscurità… o meglio il pericolo che incombe su tutto l’universo di Destiny. Probabilmente da quanto si può vedere dal video, noi partiremo come un guerriero solitario e poi mentre procederemo nella nostra campagna single player, entreremo a far parte di questo clan di guardiani, per poi poter affrontare la sfida finale nella Cupola di Vetro una volta che il nostro personaggio sarà pronto e potente (infatti Bungie ha detto che questa è la missione più dura che abbiano mai realizzato.

Il multiplayer è un altro punto di forza su cui questo gioco ha focalizzato molto budget e processo creativo. Infatti il multiplayer sarà presente su vari livelli, in quanto durante le nostre esplorazioni o la campagna in single player (in un certo senso come avviene per WatchDogs), avremo la possibilità di accedere a degli eventi pubblici, dove con altri utenti avremo la possibilità di combattere dei nemici molto più grandi di noi, poi potremmo accedere a delle sfide e ad altre modalità diverse. Ad ogni modo una volta concluse le sfide potremo tornare alle nostre missioni ed avventure.

A riguardo del nostro personaggio, un come succedere in giochi come Mass Effect, avremmo la possibilità di cambiare la sua fisionomia in modo da creare un personaggio praticamente unico, dandoci la possibilità di creare un personaggio che ci rappresenti in tutto per tutto. Poi con il passare delle missioni potremo espandere la nostra classe utilizzando delle skill e perks molto dettagliate, che potremo usare per modificare le nostre tattiche di combattimento. Per quello che riguarda invece il nostro vestiario, anche qui avremo la possibilità di ottenere degli oggetti specifici ed unici per poter essere veramente unici.

Ultimo cenno deve essere fatto sulle possibilità di poter esplorare questa nuova dimensione digitale. Infatti il nostro gioco non ci poterà solamente ad esplorare il pianeta terra, ma anche i pianeti del nostro sistema solare, rendendo cosi la nostra avventura ancora più longeva ed interessante.

Non ci resta altra possibilità di sperare di accedere all’alpha ed alla beta dl gioco e provare con mano questo possibile Gioco dell’anno!

Previous post

E3 2014 - Recap conferenza Electronic Arts

Next post

E3 2014 – Recap conferenza Ubisoft

Edward Phoenix

Edward Phoenix

Padre, Marito, Markter e Fondatore di Gamers.it
Cresciuto a suon di FPS e Giochi di Strategia cerca sempre di trovare la qualità in tutte le cose che fa!

No Comment

Rispondi