3DsBusinessLatest News

Nintendo Direct, riflettori su Zelda: Majora's Mask 3D

Si è appena concluso l’ultimo Nintendo Direct presentato da Iwata, Shibata e Miyamoto per la versione europea.

Tante le conferme, perlopiù di giochi già anticipati all’E3 di quest’anno ma anche dei nuovi DLC per Mario Kart 8 e dell’interazione degli Amiibo con Super Smash Bros, Hyrule Warriors e con lo stesso Mario Kart 8, ma la notizia bomba è stata l’annuncio del remake di The Legend Of Zelda: Majora’s Mask, storico e inquietante gioco per Nintendo 64 uscito nel 2000.

La notizia ci sembra interessante per due aspetti principali, che sono poi due facce della stessa medaglia: da un lato la volontà consolidata di accontentare gli hardcore gamers, che da anni richiedevano a gran voce il remake 3D di Majora’s Mask; dall’altro viene però confermata la scarsità di idee originali nel mercato videoludico, che costringe persino un’azienda storicamente innovativa come Nintendo a puntare un’intera presentazione su un gioco uscito quasi quindici anni fa.

Certo, i titoli interessanti non sono mancati, parliamo di Splatoon, di Code Name: S.T.E.A.M. e dello splendido Captain Toad Treasure Tracker, ma nel mucchio c’era anche NES Remix, raccolta per 3DS di una raccolta di vecchi giochi del NES riediti per Wii U con nuove sfide; si può essere più anacronistici di così? Come dimenticare inoltre che uno dei titoli più attesi e più sorprendenti, Shovel Knight, è un platformer sviluppato in 16 bit? Non a caso la notizia di Majora’s Mask 3D è stata posta in apertura, come a voler sparare subito la cartuccia più forte.

Bisogna però essere onesti: le operazioni di recupero dei franchising di punta non sono certo nuove per Nintendo, che ha sempre fatto del rafforzamento della Brand awareness un proprio punto chiave e un tratto distintivo che si è dimostrato vincente negli anni. Dopotutto Mario è sempre Mario e Zelda è sempre Zelda. Per questo motivo non possiamo esimerci dal bramare con tutte le nostre forze la splendida Special Edition di Majora’s Mask 3D, che comprenderà spilla in metallo, poster double-face, custodia in metallo e una splendida Box Art.

Nintendo, ci hai fregati di nuovo. E noi te l’abbiamo lasciato fare.

Previous post

GTA V Online - In prima persona per Next Gen

gta_V_small_featured
Next post

Cosa capiamo dal video Confronto di GTA V

Francesco Roggero

Francesco Roggero

No Comment

Rispondi