Latest NewsVideogiochi

SNK DENUNCIA SQUARE ENIX

Nella giornata di ieri martedì 5 agosto la polizia giapponese ha effettuato un’ispezione presso gli uffici di Square Enix a Shinjuku, Tokyo, in merito ad una denuncia scritta da parte di SNK che parlava di violazione di proprietà intellettuale e uso di immagini e personaggi di proprietà della fù-gloriosa casa produttrice del Neo Geo.  Ma facciamo un passo indietro per capirci meglio qualcosa. Square che in Giappone è anche una casa editrice, stava da diverso tempo pubblicando un manga di Rensuke Oshikiri, HIGH SCORE GIRL, arrivato finora al quinto volume. Il manga è ambientato nel 1991 e racconta la storia di  Haruo Yaguchi , un nerd scontroso, impopolare a scuola, appassionato ovviamente di videogiochi. Per un caso fortuito, un giorno, in sala giochi si ritrova a giocare a Street Fighter 2 contro Akira Oono, sua compagna di classe, ovviamente bella, ricca, popolare  tra i compagni. Il nostro povero otaku viene battuto, anzi umiliato dalla bella compagna che lo sconfigge per trenta volte di fila e ad ogni videogame competitivo presente nella sala giochi. Da quel momento ogni giorno tornando da scuola si innescherà la fatidica sfida nel tentativo di Haruo di sconfiggere la perfettina finchè tra i due comincerà a crearsi un legame di amicizia…

Questa in breve la bella storia del manga di Oshikiri arrivato come detto al quinto volume. Recentemente visto il discreto riscontro di vendite, Square aveva dato l’assenso per una serie televisiva . La casa di produzione dell’anime ha pensato bene di contattare SNK per chiedere il consenso per l’utilizzo dei propri personaggi all’interno dell’anime. Apriti cielo. Snk cade dalle nuvole e si accorge del manga, che ambientato in una sala giochi degli anni ’90 cita spesso sue vecchie produzioni del passato. Da qui la denuncia a Square e il conseguente interrogatorio della polizia allo staff al lavoro sul manga. C’è da dire che nei tankobon usciti in Giappone SNK è citata nei crediti finali con rispettivo copyright ma, a quanto sembrerebbe, tale consenso non era stato mai richiesto.

Ci auguriamo che la questione si chiarisca al più’ presto anche perché non lo neghiamo, saremmo parecchio curiosi di poter vedere l’anime in questione!

Previous post

CLASSIFICA di VENDITE in GIAPPONE (28/07 - 3/08)

Next post

Un Duke Nukem dimenticato, ritrovato nella libreria del congresso

Otosan Otaking

Otosan Otaking

1 Comment

  1. Anders Ge
    6 agosto 2014 at 19:37 — Rispondi

    Ah Ah Ah… patetici!

Rispondi