PC & TechRecensioniTech

Recensione – SONY HDR-AS15 Action Cam

 SONY HDR-AS15

La primavera è nel pieno del suo splendore e l’estate è ormai alle porte, ho deciso quindi di recensire un device che farà gola a molti in questo periodo, specialmente agli sportivi. Non parliamo quindi di un accessorio propriamente definito come Gaming device, ma di un qualcosa che sicuramente suscita un notevole interesse in ambito Nerd e non solo. Sto parlando delle così dette “action cam”, videocamere ultra compatte impermeabili, subacquee e dalle caratteristiche hardware più avanzate e svariate per essere utilizzate in qualsiasi ambito, anche estremo. Molti di voi conosceranno le più blasonate GoPro serie Hero, precursori e punto di riferimento della categoria. Quest’oggi vorrei però soffermarmi sulla proposta “entry level” di Sony: il modello AS15. La HDR-AS15 è la minore dei 3 modelli proposti: la AS30V in realtà è in tutto e per tutto una AS15 con in più un modulo GPS e NFC, mentre la più recente AS100V è una “spash proof” ed include una serie di migliorie rispetto alle 2 sorelle minori. Non sottovalutiamo la mia etichettatura “entry level” perché, come avrete modo di capire da questo articolo, a mio avviso la qualità video generata da questa CAM è in linea se non superiore a quella delle GoPro HERO3 black, dal costo decisamente superiore!

La confezione, come per tutti i prodotti Sony, è molto curata ed attenta al dettaglio. Dopo aver aperto lo scatolo ed aver tolto l’imballaggio dalla cam, è impossibile non notare il feeling robusto e di qualità della cam stessa e del relativo case subaqueo. Il design è minimal e compatto ma al tempo stesso ci restituisce un’impressione di notevole qualità costruttiva. Le ridotte dimensioni sono inoltre particolarmente contenute rispetto alla concorrenza (24,5mm x 47,0mm x 82mm) e degno di nota è anche il suo peso piuma: appena 59,7gr (senza batteria)! Inoltre notiamo subito un ampio obiettivo Carl Zeiss, molto bello anche esteticamente.

Per un ulteriore livello di dettaglio, elenco qui di seguito il contenuto della confezione:

Contenuto della confezione

  • Telecamera Sony HDR-AS15
  • Batteria agli ioni di litio NP-BX1 da 3,6v (4,5Wh) 1240mAh
  • Cavo USB-microUSB
  • Custodia SUB (60mt)
  • Supporto adesivo piano
  • Supporto adesivo curvo
  • Slitta con gancio e vite da 1/4″
  • 2 Supporti porta batteria

Come notiamo, oltre a vari accessori, troviamo anche due piccoli supporti porta-batteria: uno predisposto per l’alloggiamento della batteria in dotazione, l’altro per una batteria con capacità superiore, venduto separatamente come accessorio.

 

MONTAGGIO

Veniamo ora all’utilizzo. Per prima cosa montiamo la batteria ed una microSD. Per accedere al vano batteria e slot microSD/M2 è necessario spostare lo sportellino posteriore verso sinistra (il verso è chiaramente indicato sulla parte superiore dello chassis). L’inserimento è semplice, ciononostante l’alloggiamento non fornisce inizialmente una sensazione di totale sicurezza per via di un piccolo gioco della batteria, ma i piccoli spessori all’interno dello sportellino, una volta chiuso, compensano questo piccolo gioco tra batteria e chassis.

Il funzionamento dello slot per schede microSD è in linea con quello di diverse macchine fotografiche: una volta inserita la scheda di memoria, sentiamo il “click” meccanico dello slot. Ovviamente trattandosi di MicroSD e non di SD, l’inserimento potrebbe non essere troppo agevole per coloro che hanno della mani/dita più grandi della media.

 

TASTI E FUNZIONI

Nella parte esterna dello sportellino posteriore troviamo, il tasto principale: ovviamente parlo del tasto REC/PAUSE, che ha sicuramente una posizione e dimensione predominante rispetto al resto e appena sotto troviamo anche lo slider HOLD che è appunto un “blocco” del tasto REC, utile per evitare pressioni accidentali del tasto di registrazione.

Nell’alloggiamento sottostante troviamo uno sportellino inserito a pressione, dove è possibile notare:

  • Connettore micro HDMI tipo D: per la visualizzazione di foto e filmati su TV HD.
  • Connettore micro USB: ricarica batteria e download filmati/foto.
  • Connettore MIC INPUT Stereo da 3,5mm.
  • Connettore proprietario Sony: per il collegamento con accessori

La SONY AS15 non possiede touch screen o schermi LCD a colori (sarebbe anche inutile visto l’utilizzo e le ridotte dimensioni) ma troviamo invece un display a cristalli liquidi che ci permette di controllare le funzionalità base, settaggi video, opzioni e spegnimento. Il posizionamento è laterale, i caratteri sono grandi quindi nessun problema nella lettura, unica nota è la mancanza di una retroilluminazione che si rivelerebbe particolarmente utile in caso di scarsa o eccessiva illuminazione dell’ambiente.

Sul lato sinistro del display troviamo i fori corrispondenti all’altoparlante interno, mentre sulla parte anteriore, sotto la lente super-grandangolare, possiamo notare i fori relativi al comparto microfono che ci dona un ottimo suono stereofonico! L’audio è perfettamente udibile anche riprendendo con il case impermeabile.

Immediatamente a destra del display, troviamo gli altri 2 tasti: PREV e NEXT tramite i quali la telecamera può essere accesa. La registrazione può avvenire direttamente tramite la pressione del tasto REC, anche a telecamera spenta mentre con gli altri 2 è possibile accenderla per accedere alle funzioni ed opzioni disponibili. Per quanto riguarda lo spegnimento, può essere spenta dal menu (tramite l’utilizzo dei tasti next prev), oppure viene spenta dal timer automatico impostabile su 10sec ,60sec o off (sicuramente essenziale quando si utilizza con il case impermeabile).

Nella parte sottostante è presente il solito foro filettato in acciaio inox, compatibile con tutte le staffe/treppiedi per uso video/fotografico.

WIFI e APP

Il menu e le funzioni accessibili tramite i tasti NEXT / PREV appena visti, sono visibili anche tramite quella che reputo la caratteristica più importante ed interessante: il collegamento WI-FI con smartphone e tablet, funzione utilissima non solo per modificare le impostazioni video/foto ma anche per monitorare e gestire la telecamera da remoto. La compatibilità è garantita sia per Android che per iOS, tramite l’applicazione Sony PlayMemories scaricabile gratuitamente (personalmente ho provato solo la variante Android).

Scaricata l’app, ci basta attivare l’antenna WI-FI del nostro device (smartphone o tablet), trovare il nome della rete wifi della cam (ovviamente contiene la dicitura AS15) ed inserire la password, il tutto è comunque accuratamente descritto nel manuale istruzioni. A questo punto nell’app è possibile selezionare il dispositivo individuato dal nostro device. Immediatamente sarà possibile visualizzare in tempo reale quello che viene ripreso dalla cam, devo dire con una qualità eccellente e con un minimo delay.

Sempre tramite l’applicazione, è possibile avviare la registrazione, accedere al menu per configurare la telecamera e addirittura rivedere il video sul telefono scaricandolo dalla cam (attenzione, questa operazione consuma batteria, sarebbe quindi preferibile collegare successivamente la cam al PC tramite il cavetto USB fornito o scaricare il contenuto della micro SD per poi usufruire del contenuto).

 

OPZIONI DI REGISTRAZIONE VIDEO

L’apertura angolare può essere di 170° (con effetto fish eye) o di 120° ed è ristretta a 120° quando viene attivato lo stabilizzatore video Steady Shot.

Il video può essere registrato in diverse risoluzioni e con diverse impostazioni di fotogrammi al secondo:

MODALITA’ FULL HD

  • 1920x1080p (30 fps, 16Mbps VBR)
  • 1280x720p (30 fps, 6Mbps VBR)
  • 640x480p (30 fps, 3Mbps VBR)

MODALITA’ HD (1280x720p):

  • STANDARD: Registrazione con 30fps, 6Mbps VBR
  • SLOWMOTION: Registrazione con 60fps, 12Mbps VBR
  • SUPERSLOWMOTION: Registrazione con 120fps, 24Mbps VBR

Dal mio punto di vista è stato particolarmente interessante e divertente testare le due modalità slow-motion, tramite cui la telecamera registra video rallentati a 30frame al secondo (in questo caso senza audio).

I colori sono sempre molto ben equilibrati e saturati, sicuramente una spanna sopra altri modelli concorrenti. Sony ha implementato la ben nota tecnologia Exmor ereditata dal comparto foto, con un ottimo sensore da 1/2.3″ e l’utilizzo di lenti Carl Zeiss. Ovviamente noteremo comunque i classici problemi di rumore video in caso di bassa luminosità ma è un limite comune a tutti i prodotti simili.

 

CUSTODIA SUB:

Come già anticipato, in dotazione troviamo anche una comoda custodia SUB trasparente/gialla che permette di scendere fino a 60 metri di profondità. La camera viene inserita tramite uno sportellino anteriore con chiusura a clip.

Come già abbiamo notato nell’apertura della confezione, la custodia SUB restituisce fin da subito un ottimo feeling di robustezza e qualità garantendoci una sicurezza non indifferente anche nelle condizioni più disperate e disperate.

L’unico pulsante raggiungibile una volta montata la custodia, è il tasto rec posteriore e ovviamente il sempre presente “hold”. E’ presente anche un led rosso che indica la registrazione in corso ma il led in questione è veramente minuscolo e può essere notato solo da un occhio attento, peraltro è collocato nella parte posteriore della cam.

Unico vero neo, è l’impossibilità di disattivare il Wifi mentre si utilizza la custodia in quanto sarebbe stato necessario un ulteriore tasto fisico. Sicuramente un accorgimento del genere, previsto nella GoPro, avrebbe contribuito a migliorare l’autonomia generale del prodotto anche se, come vedremo, l’autonomia della AS15 è eccellente.

Un problema in cui molti potrebbero incorrere è dovuto alla condensa interna della custodia, di cui si parla anche in diversi forum. Iniziamo col dire che non è un problema della camera in questione ma è dovuto a leggi fisiche. Quindi in caso di forte escursione termica (personalmente l’ho notato sciando), noterete che la parte anteriore della custodia inizia ad appannarsi impattando sulla qualità della registrazione. Il problema viene risolto utilizzando il pad anticondensa distribuito dalla Sony oppure ricorrendo a metodi più “casarecci”. Nel mio caso ho risolto semplicemente tagliando degli strati sottili di una normale spugna da cucina, per poi incastrarli nella custodia. In questo modo non più avuto alcun tipo di problema.

 

TIPO DI UTILIZZO

Parliamo sicuramente di una CAM dalle ottime fatture e di alto livello nonostante la collocazione entry level (stiamo parlando sempre di SONY però, quindi una garanzia!). E’ sicuramente perfetta per chi ama gli sport estremi ma anche per un utilizzo più “normale”, meno estremo ed alla portata di tutti: durante le mie prove si è dimostrata perfetta anche per un utilizzo in bici, sci o in auto.

 

FOTO

Oltre alla modalità video, la Sony ha previsto anche possibilità di scatto fotografico ad intervalli particolarmente utile agli amanti del Time Lapse: la AS15 è in grado di scattare delle foto automaticamente con diversi intervalli. Purtroppo le scelte sono alquanto limitate e relegate esclusivamente ai seguenti intervalli:  di 5, 10, 30 e 60 secondi. La risoluzione è ferma al fullhd 1920×1080 in modalità 16:9 ma la qualità fotografica visionata su PC è abbastanza buona vista la risoluzione.

 

AUTONOMIA

Non ho effettuato dei test approfonditi sulla durata della batteria, ma diverse fonti hanno constatato una durata addirittura di circa 192 minuti; in modalità TimeLapse la batteria ha regalato ben 210 minuti di autonomia, davvero un ottimo traguardo se pensiamo alla media di 120-135 della GoPro Hero 3 Silver!

 

CONCLUSIONI

In definitiva parliamo di un ottimo prodotto di qualità, proposto ad un prezzo imbattibile se confrontato con altri prodotti quali GoPro. Su Youtube è possibile trovare una discreta quantità di riprese video che mettono a confronto la Sony con AS15 con diverse alternative tra cui la GoPRo Hero3 Black e risulta immediatamente evidente la superiore resa cromatica della Sony rispetto alla controparte. Sicuramente ha le sue mancanze e difetti ma credo non ci sia niente di meglio per il prezzo con cui viene venduta (circa 199euro ivata con custodia impermeabile il kit di montaggio per bici). Non mancano inoltre gli accessori, ne contiamo ben 18 tra cui anche un telecomando con display LCD a colori per controllare la cam in remoto o un utilissimo case incluso di LCD a colori che trasforma immediatamente la nostra AS15 in una videocamera a tutti gli effetti.

 

 

 

A seguire la scheda tecnica dettagliata ed il rating.

SPECIFICHE TECNICHE

Obiettivo                               Obiettivo Carl Zeiss® Tessar®

Rapporto zoom (digitale)       F2,8

f (distanza focale) (mm)        2,5 mm

f (conversione 35 mm):         Modalità filmati (mm) 15,3

f (conversione 35 mm):         Modalità foto (mm) 15,3

Obiettivo grandangolare       SÌ

 

Fotocamera

Sensore:                                 Sensore CMOS Exmor R™ da 1/2,3 (7,77 mm) retroilluminato

N. di pixel approssimativi      Circa 16.800.000 pixel

Pixel effettivi (video)             Circa 11.900.000 pixel

Pixel effettivi (img fisse)        Ca. 2.000.000 pixel (16:9)

Illuminazione minima (lux)    6 lux

SteadyShot                             Stabilizzazione dell’immagine con SteadyShot™ elettrico

Velocità dell’otturatore         1/30 – 1/10.000 (30 fps)

bilanciamento del bianco      Automatico

Selezione scena                      Auto/sott’acqua

Compensazione retroilluminazione SÌ (AUTO)

 

Registratore / Lettore

Formato filmato                     MPEG4-AVC/H.264

Supporti di registrazione        Memory Stick Micro™ (Mark 2) / Scheda di memoria microSD (classe 4 o superiore) / Scheda di memoria microSDHC (classe 4 o superiore)

Risoluzione filmati                 1920×1080/60p (PS), 1920×1080/30p (HQ), 1280×720/30p (STD, SLOW, SSLOW), 640×480/30p (VGA)

Velocità registrazione video  (bitrate medio/VBR) PS: circa 28 Mbps/HQ: circa 16 Mbps/SSLOW: circa 24 Mbps/SLOW: circa 12 Mbps/STD: circa 6 Mbps/VGA: circa 3 Mbps

Registrazione img fisse          SÌ

Compressione img fisse         JPEG

Dimensioni immagine           2 megapixel 16:9 (1920×1080)

 

Audio

Sistema audio                        MPEG-4 AAC-LC 2ch

Microfono incorporato          SÌ

Altoparlante incorporato       Cassa monofonica

 

Connessioni

Presa microfono                    Mini-jack stereo

Ingresso USB                          B micro/USB 2.0 Hi-speed (memoria di massa)

Uscita USB                              B micro/USB 2.0 Hi-speed (memoria di massa)

Uscita HDMI®             SÌ (micro)

 

Altro

Registrazione 16:9 Wide        SÌ

Consumo energetico:                        LCD (W) 1,7 W

 

Accessori in dotazione

Batteria ricaricabile              NP-BX1

Cavo USB                                SÌ (micro)

Software di editing                PlayMemories Home

Custodia impermeabile         SÌ

Supporto adesivo                   SÌ

 

Dimensioni

Profondità (mm)                    82

Altezza (mm)                          47

Larghezza (mm)                     24,5

Peso senza nastro / batteria  65

Previous post

YOSHIDA "BANNATO" DAL MiiVERSE di NINTENDO!! (2 volte!)

Next post

H1Z1, il nuovo gioco degli Zombie di Sony

Tony Bulsara

Tony Bulsara

No Comment

Rispondi