GiochiLatest NewsRecensioniVideogiochi

Wasteland 2 – Recensione

War… War never changes” ecco le prime parole che mi sono venute in mente mentre scrivevo questa recensione, infatti questa frase che è diventata leggenda grazie alla fortunatissima saga di FallOut ci fa capire quanto sia diretta la parentela con Wasteland 2.

Pochi sanno, od almeno ricordano però, che il primo Wasteland è stato rilasciato nel lontano 1988, ed è da considerarsi come uno dei precursori del genere, che nonostante il successo non è mai stato in grado negli anni seguenti di creare un capitolo successivo, tanto che con l’arrivo del primo FallOut, questo titolo è stato spodestato ed un parte dimenticato. Infatti la storia in cui ci andremo a cimentare è ambientata nello stesso ambiente di FallOut, ossia in una USA post-apocalittica, infestata di banditi, dove le radiazioni hanno portato ad un inaridimento della terra, e noi saremo parte di una squadra che dovrà risolvere un mistero.. o meglio una serie di misteri.

wasteland_2_recensione_post_008

Finalmente nel 2014, dopo 26 anni di attesa, finalmente è arrivato il secondo capitolo di questo gioco, che attraverso una campagna di Kickstarter, è stato in grado di raccogliere circa 5 milioni di dollari che sono stati utilizzati per sviluppare questo gioco. Abbiamo avuto la possibilità di giocare a questo gioco per molte ore, così da poterlo capire fino in fondo ed il fattore che incorpora totalmente questo gioco può essere riassunta da un frase di Sid Meyer, che dice ”A good game is a series of interesting decisions”. Infatti questo gioco NON è un gioco semplice, ma deve essere affrontato dal giocatore fin dal primo minuto di gioco con intelligenza e lungimiranza, infatti all’interno di questo gioco ogni singola scelta avrà una conseguenza diretta su tutto il gioco.

wasteland_2_recensione_post_001

Infatti prima di poter cominciare a sparare, in puro stile FallOut avremo la necessità di formare la nostra squadra di quattro membri, dove per ogni singolo componente dovremo assegnare skills, punti di forza ed abilità, tra le quali dovremo scegliere e fare delle ponderazioni attente, in quanto i punti sono pochi e le possibilità quasi illimitate. La nostra squadra infatti dovrà essere comporta da personaggi che dovranno bilanciarsi tra di loro, in quanto essendo i punti disponibili pochi, avremo la necessità di creare dei personaggi esperti fin da subito in alcuni aspetti (come medico o cecchino), in modo che possano aiutare la squadra in caso di bisogno. Non è uno scherzo, ma se si sbaglia a bilanciare la squadra ci si potrà trovare in una posizione cosi di svantaggio che sarà necessario ricominciare il gioco. Ad ogni modo durante il gioco alla nostra squadra avremo la possibilità di aggiungere alti partecipanti (per un totale di 7 persone), ma dovremo far attenzione in quanto i nostri personaggi una volta morti non potranno essere rimpiazzati…

Molte scelte le troveremo anche durante la storia, anche qui fin dal principio, avremo la necessità di fare delle scelte, infatti essendo la nostra squadra parte dell’unica forza dell’ordine presente in un’America post apocalittica, riceveremo delle richieste di soccorso, che purtroppo non potremmo soddisfare tutte, in quanto automaticamente scegliendone una porteremo alla fine dell’altra. Anche per questo il gioco è particolarmente longevo, in quanto insieme alla missione principale saranno presente un’incredibile moltitudine di missioni secondarie che ci faranno venire la voglia di affrontarle, sia per poter migliorare i nostri personaggi, ma anche per scoprire tutti i retroscena di questo mondo così ben raccontato e costruito.

wasteland_2_recensione_post_004

Per quello che riguarda il gameplay invece, questo come visualizzazione è simile a Fallout 1, Fallout 2 o Fallout Tactics, ossia dall’alto in prospettiva isometrica, ma diversamente dai titoli citati, la visualizzazione 3d di ambienti e modelli ci permetterà di poter girare la telecamera, cosi da poter agire sugli ambienti in modo unico, cosi da scoprire anche delle zone nascoste ricche di premi. Il combattimento sarà a turni, infatti avremo al possibilità di comandare ogni singolo componente della nostra squadra in modo indipendente cosi da poter sfruttare le proprie particolarità ed armi, e qui la cosa importante è essere in grado di far collaborare anche in battaglia al meglio i vari elementi, utilizzando l’ambiente in proprio vantaggio.

wasteland_2_recensione_post_007

Concludendo posso dire che essendo un fan sfegatato della saga di FallOut, ho trovato moltissime somiglianze con la saga, tanto che anche alcuni suoi sono stati clonati, cosa che nel complesso non mi abbia fatto gridare alla novità. Ad ogni modo questo gioco porta tantissime innovazioni e la cura nel gameplay è interessante, infatti cosa che ho gradito molto è il fatto che ogni problema può essere affrontato in tantissimi modi diversi, dando così al giocatore quella libertà di pensiero e movimento che è sempre difficile avere.

Questo è un gioco che ogni fan di FallOut dovrebbe avere nel proprio PC, soprattutto perché può essere usato come un palliativo per rendere l’attesa per FallOut 4 meno intensa, sopratutto per il fatto che questo gioco è sotto i 40 Euro e garantisce moltissime ore di gioco assicurate.

Editor's Rating

Gameplay 90%
Storia 80%
Carisma 70%
Longevita 95%
Grafica 85%
Sonoro 80%
Questo gioco sfrutta al meglio lo storytelling del primo capitolo, proponendo un ottimo seguito, che purtroppo risulta molto simile alla saga che loro stessi hanno ispirato.
83

Editor's Rating

Gameplay 90%
Storia 80%
Carisma 70%
Longevita 95%
Grafica 85%
Sonoro 80%
Questo gioco sfrutta al meglio lo storytelling del primo capitolo, proponendo un ottimo seguito, che purtroppo risulta molto simile alla saga che loro stessi hanno ispirato.
83
Previous post

BloodBorne - Ecco nuovi Video su Gameplay e Remote Play

Next post

Mortal Kombat X - Ecco Quan Chi

Edward Phoenix

Edward Phoenix

Padre, Marito, Markter e Fondatore di Gamers.it
Cresciuto a suon di FPS e Giochi di Strategia cerca sempre di trovare la qualità in tutte le cose che fa!

No Comment

Rispondi